Trittico del “Giardino delle Delizie” di Hieronymus Bosch

The “Garden of Delight” è un classico luogo-non luogo. Il nome trae ispirazione dal pannello centrale del trittico del “Giardino delle Delizie” (1480-1490 circa) del pittore olandese Jeroen Anthoniszoon van Aken meglio in arte Hieronymus Bosch.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/f2/GardenED_edit1.jpg

Trittico del Giardino delle delizie

Approfondimenti:

Trittico del “Giardino delle Delizie”: (http://it.wikipedia.org/wiki/Trittico_del_Giardino_delle_delizie)

Hieronymus Bosch (http://it.wikipedia.org/wiki/Hieronymus_Bosch)

Advertisements
Posted in art, surreal | Tagged | Leave a comment

FAQ

Chi scrive su “the garden of delight”? 

La risposta non è rilevante.

Chi scrive su “The garden of delight” fa uso di sostanze che alterano lo stato cognitivo? 

I grandi atleti non fanno uso di doping. Alterare il proprio stato cognitivo è sinonimo di incapacità di vivere appieno la propria dimensione reale. 

Il blog è privato o è possibile entrare nel “giardino delle delizie”?

“The garden of delight” è un giardino pubblico.

Quale cadenza di pubblicazione ha “the garden of delight”?

Non sappiamo cosa succederà domani.

Posted in FAQ | Tagged | Leave a comment

Premessa – Preview

“il giardino delle delizie” sara scritto in italiano.  La seconda lingua sarà l’inglese.

– “The garden of delight” will be written in Italian language. The second language will be English.

Posted in preview | Tagged | Leave a comment

Di ritorno – Back again

di ritorno – back again…stay tuned

Posted in Uncategorized | Leave a comment